Il Consorzio del Torrente Pescia, trascorsi 18 anni dal conseguimento della certificazione di qualità ISO9001 e 16 anni dalla certificazione ISO14001, a fronte della nuove emissione delle norme UNI, ribadisce il proprio impegno di conformità agli standard di riferimento e rinnova la propria politica ambientale e per la qualità tesa a:

 

ü  Preservare, migliorare la qualità del corpo idrico ricettore raggiunta in tanti anni di gestione;

ü  diminuire continuamente il proprio impatto ambientale con particolare attenzione ai rifiuti prodotti.

Per perseguire tali scopi, oltre a ribadire l’assoluto rispetto delle leggi in materia, l’Azienda a tutti i livelli si focalizzerà sulle seguenti azioni mirate a:

 

U aumentare la coscienza ambientale delle aziende che fruiscono del servizio per un miglioramento del servizio stesso e dei suoi aspetti ambientali.

U collaborare con gli enti proprietari dell’impianto e quelli preposti al controllo per un’azione tesa al continuo miglioramento del ciclo depurativo.

 

Tale impegno dovrà tener conto dei costi derivanti dal servizio che dovranno risultare sostenibili per le aziende utenti e permettere alle stesse di rimanere competitive sul mercato.

 

Da questa premessa emerge l’impegno del Consorzio del Torrente Pescia nelle seguenti attività:

 

J ricerca di soluzioni tecniche adatte a migliorare il processo depurativo;

J ricerca e attuazione della miglior protezione ambientale possibile;

J partecipazione, interagendo anche con le scuole della zona, alla formazione di una corretta coscienza ecologica;

J ricerca attiva, in linea con quanto previsto dalle direttive europee, di soluzioni per il recupero/riutilizzo dei rifiuti prodotti;

J ricerca del maggior risparmio energetico possibile.

J Ricerca del miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali di processo per una migliore qualità delle acque reflue.

Descrizione: S:\scanner\Firma presidente Federico.jpg

Pescia, lì 08/01/18                                                                                  

 

   

                                                      del Consiglio di Amministrazione